MADAGASCAR
SCUOLA SAINT FRANÇOIS

Il Villaggio Saint François è il Lebbrosario di Ambanja dove vengono accolte e curate le persone ammalate di lebbra e le loro famiglie.

La terapia e la riabilitazione possono essere molto lunghe, perciò le famiglie vivono all’interno del villaggio per mesi o addirittura anni.

Da questo è nata l’esigenza di fornire un minimo di alfabetizzazione ai bambini e agli adulti del villaggio Saint François, e negli anni novanta sono state create 2 o 3 classi all’interno del lebbrosario.

La realizzazione della nuova scuola

La san damiano onlus, sin dalla sua nascita, ha sostenuto l’alfabetizzazione dei bambini all’interno del lebbrosario, prima con adozioni a distanza e poi con sostegno all’intera scuola. Il progetto è cresciuto negli anni, classe dopo classe, e per l’anno scolastico 2009/2010 il ciclo elementare è stato completato.

Poi abbiamo provato a pensare più in grande! Per rendere più ampi e più salubri i locali dove si tenevano le lezioni, nel 2009 è stato progettato e realizzato un nuovo edificio scolastico.

Nel 2010 la Scuola Primaria Saint François era già una bella realtà, per la gioia di tutti: padre Marino, Suor Jacqueline, la san damiano onlus e soprattutto i bambini!

Oggi gli studenti sono 480. Distribuiti in 10 classi di scuola elementare e media. Gli insegnanti sono 13.

La gestione della scuola è affidata a padre Marino e Suor Jacqueline, il sostegno alla san damiano onlus.

Dagli scritti di padre Marino

Associazione san Damiano Ambanja agosto 2017

CARISSIMI
Mentre scorre e passa la bella stagione, vengo a voi con qualche notizia, qualche ragguaglio sul Saint François d’Ambanja, dopo un certo periodo di silenzio. E’ po’ di tempo che non ci si sente e quindi mi dilungo più del solito per informarvi.
Con l’esamino di CEPE (licenza elementare) e con la proclamazione dei risultati nella bella hall polivalente si è chiuso l’anno scolastico 16/17 e sono cominciate le vacanze. Meglio, c’è stata un appendice per la Quinta che ha festeggiato (arrosé, dicono loro) il diplomino ottenuto, chiedendo naturalmente la partecipazione finanziaria al mompera. Su 43 presentati 39 sono passati.

La proclamazione dei risultati per le altre classi è sempre una festa. Quest’anno c’erano 3 ragazze svizzere che osservavano soddisfatte. Al mompera che si aggira nei paraggi per fare qualche foto più o meno banale, gli si accosta un vazaha residente che chiede se è lui il capo per congratularsi: « E’ la migliore scuola della diocesi », dice lui, e continua a sviolinare per un quarto d’ora. Mi ha dato la mano almeno 6 volte.

LA TROISIEME

Ci si è dati rendez vous à settembre per l’attivazione della Troisième. Così le Medie sarano al completo e il prossimo anno avremo la prova della Licenza Media BEPC, oltre il CEPE, Licenza elementare.

La Troisième, sarà nel padiglione S. Elisabetta ormai interamente utilizzato per la scuola, con la Cinquième et la Quatrième. Si tratta di riattivare una sala già adibita a scuola prima dell’edificio nuovo. Il servizio igienico lo ha curato Raymond come pure una piccola cucina per gl’insegnanti che non rientrano a mezzoggiorno e un piccolo ufficio di direzione. Comincia a rifare la pittura dell’aula e poi un impianto solare per tutto il padiglione, poiché ci saranno lezioni fino a sera. La Sixième (prima media) è nella sala incorporata alla Polivalente.

Lo staff degl’insegnanti, 14, segue le differenti formazioni della Circoscrizione scolastica dello Stato, come pure quelle dell’organizzazione diocesana dell’insegnamento cattolico. Riassumendo, quindi, avremo, 1 classe materna, 5 classi elementari e 4 di scuola media, per un totale di 10 classi per circa 430 scolari. La nostra rappresentanza si è fatta ancora onore allo Stadio alla sfilata per la festa nazionale. La sorella dice che il sindaco, di nostra conoscenza, già PDG a Saint Damien, davanti a lei applaudiva calorosamente i soldatini di Mahajanga e loro insegnanti, tutti con un truce aspetto militare. Ci siamo equipaggiati di tenute sportive per lo sport scolastico, Vorrebbero anche i scarpini, ma è un po’ complicato, pensando che serviranno solo per un cortissimo torneo.

LAVORI E PROGETTI
Mastro Raymond dopo aver verniciato il tetto della Polivalente si è messo a rabberciare le grondaie che pure già facevano acqua. Sta preparando l’aula per la Troisième e l’installazione solare richiesta. Mentre Georges il cinese lavora alla riabilitazione del Sanatorium e dopo rivedrà tutto l’impianto elettrico al villaggio. Raymond, quando ha visto che ho cominciato ad affidare lavori a Georges il cinese, ha cominciato a venire alla messa al Villaggio con signora e figli. Post hoc, ergo propter hoc ?

GLI STIPENDI
Vi do il quadro degli stipendi sensibilemente aumentati, dopo l’ingaggio di altri 2 insegnanti per le Medie. Ho cercato di aumentare un po’ perché il personale si lamenta e hanno ragione. Guardano ai colleghi della clinica, ma questo argomento non vale, perché, tra le cause che hanno indotto la crisi del CMC c’è anche questa degli stipendi esorbitanti in certi casi, premi, indennità ecc. L’ariary si fa bello davanti all’euro, ma in pratica non vale niente. L’inflazione è elevatissima, i prezzi galoppano. I commercianti continuano a vendere anche con i prezzi alti, perché c’è una consistente fetta di gente che compra a qualunque prezzo, sono quelli della vaniglia, del cacao, dei mabibo e altri prodotti pregiati. Anche quelli della birra e del rhum fanno affari d’oro. Ambanja attualmente pullula di istituti di credito

Il recupero di moneta con gli ecolages, è utilizzato tra l’altro per pagare gli studi ai nostri che studiano in altre scuole, (Sevema, ecc) qualcuno a Fianara, Antsirabe, Diego (studi superiori), e poi per piccoli lavori di manutenzione, acquisto dei vari materiali. Senza contare che spesso mi vedo obbligato ad aggiungere qualcosa a mano sugli stipendi. Nel periodo più difficile diamo un sacco di riso a ciascuno. E bisognerà ancora aumentare. Lo Stato ha l’incredibile faccia tosta di prelevare la sua parte su questi stipendi. E più si aumenta e più si prende, fino a vanificare l’aumento.

Aggiungo un prospetto cumulativo molto approssimativo degli ultimi 3 anni. Per avere un’idea del movimento, riguardante la scuola e altri studenti. Ho messo insieme 3 anni per ovviare all’irregolarità soprattutto delle entrate.
Nel contributo della san Damiano c’è anche l’apporto per la Polivalente, oltre agli stipendi

Voilà, miei cari fratelli, per vostra informazione, queste righe senza pretese. Su altre mail, vi mando le solite foto più o meno scadenti.

Finalmente mi decido a staccare un po’ la spina per non rischiare di saltare sulla breccia, sarà per i primi di ottobre. Finalmente doveva essere una vacanza scevra da problemi di salute e invece… Mi prendo 40 giorni, ma con la lentezza dei servizi analisi e altri, se ci sarà bisogno, non basteranno. Che scarogna, che sca…
Dovro’ lasciare il cinese sbrogliarsi da solo col cantiere del Sanatorium.

Domenica primo ottobre celebreremo la festa di San Francesco al Villaggio e il 3 m’imbarco a Nosy Be per Roma.

Hasta la vista.

DOVE SIAMO

via cappuccini 11
03014 Fiuggi
(FR)

SEGUICI